COPIATE E DIFFONDETE IN TUTTA LA RETE. Nei diversi post pronti per essere diffusi copiandoli o linkati .. vi sono molte informazioni specifiche ipertestuali .. sotto le frasi .. evidenziate ..

Stimati cittadini , intellettuali , giornalisti, politici, avvocati, magistrati

mi permetto di inoltrare a voi tutti la informativa globale appresso ..,  in allegato alcuni file .., . chiedendo a ciascuno di voi di prendere una posizione , qualunque essa sia .. , sapendo che si differenzierà la natura e posizione degli interlocutori, e che  sono in gioco valori e futuro,  e che siete ANCHE  giuristi,  figli e nipoti di Calamandrei  e della Costituzione..
Non mandate risposte .. non siamo in grado di gestire un milione di mail .
Sul blog del www,paoloferrarocdd.blogspot.com  troverete video analisi documenti e quant’altro. E anche questa mail , per agevolarvene la consultazione e l’utilizzo mediante copia. 
Vi preghiamo di dedicarvi qualche ora ad analisi e riflessione, e di chiedere un immediato urgente confronto a livello locale con i vostri colleghi, con la magistratura e con le forze dell’ordine fedeli ai valori costituzionali . 
La presente contiene già molti link,  sotto le frasi evidenziate in grassetto e colore , che  consentono un primo approfondimento .
La analisi politica finale di questa mail potrà non essere condivisa, essa porrà l’accento su elementi non tutti soggetti a probatio piena .. una probatio .. diabolica .. ma fatti e quadri di riferimento, coinvolgimenti e coperture sono certi e gravi . 
Chi vi scrive non ha fatto che abbracciare la scelta che lo ha portato ad essere il magistrato che tutto il foro di Roma conosce, nel momento più difficile .  
Anche da voi dipendono le sorti del nostro paese.

OCCORRE riunire e fondere insieme valori cristiani, valori laici, programmi contro le massonerie nere ed i poteri occulti, progetti di democrazia diretta ed economico sociali ridisegnando le ideologie e superando il declino in atto, governato da oligarchi e trasversali alleanze di vertice. Mentre il progetto maturato da anni si và realizzando sotto i nostri occhi distratti 

AGGIORNAMENTI
Il  magistrato Paolo Ferraro, a seguito di una vicenda complessa e delicata ha scoperto una setta  in ambienti militari  con probabili collegamenti  e connessioni, eccellenti coperture ed intrecci  che inseriscono  i fatti in un contesto globale, inquietante . E  arrivano dati e testimonianze che vanno ben oltre . Il paese deve sapere e verrà analiticamente informato.
Questo magistrato che molti conoscono  per  l’impegno indipendente e rigoroso ha patito in due anni e mezzo, tutto ciò che accade a chi scopre un vaso di pandora.
Poiché una cospicua parte dell’informazione ufficiale nasconde la notizia, occorre che ciascuno valuti e la diffonda, con ciò assicurando la circolazione democratica della stessa ..

ATTACCO A UOMINI DI STATO CHE INDAGANO ATTACCO ALLE LIBERTA’ CIVILI

pubblicata da Paolo Ferraro il giorno lunedì 21 novembre 2011 alle ore 17.00
ATTACCO A UOMINI DI STATO CHE INDAGANO ATTACCO ALLE LIBERTA’ CIVILI
Un magistrato di Teramo e un ufficiale dell’arma  di Teramo, che si occupa del caso Melania Rea , sono stati entrambi vittime di due attentati incendiari ai danni delle loro  vetture, realizzati alle cinque di mattina di ieri 20 Novembre .  
Pochi giorni prima era stata acquisita per tre ore dalla Procura di Teramo la testimonianza dettagliata del magistrato dott. Paolo Ferraro,  in merito alla denunciata ”  presenza di sette esoterico sataniche a partire dall’esercito, le possibili connessioni e coperture, il coinvolgimento di magistrati, avvocato, e psichiatri arruolati, le indicazioni relative alla inquadrabilità del fenomeno in un contesto più amplio,  che lascia intravedere rapporti e intrecci tra massonerie,  satanismo,  poteri deviati,  aldilà delle  correlazioni con il “caso” Melania Rea. E sono stati depositati dati e banca dati che illustrano altresì ascendenze internazionali con  utilizzo di tecniche e strumenti elaborati in ambiti militari e dei servizi ” .
Intimidazioni a giornalisti, silenzio della stampa ufficiale e una miriade di piccoli fatti fanno da corollario, oltre alle intimidazioni e persecuzioni subite dal detto ultimo magistrato, il cui solo racconto richiederebbe un memoriale intero  .  
E’  dovere di tutte le forze politiche e sociali e delle libere associazioni di cittadini, far sentire presto e forte la propria voce a Teramo per proteggere la magistratura che crede e pratica la legalità costituzionale repubblicana ed adempie con coraggio al suo dovere. Occorre proteggere  tutti coloro che si battono in difesa delle nostre libertà.   
L’ attacco ennesimo,  particolarmente grave , sembra inquadrarsi in una strategia volta a coprire, per poi portare a compimento,  un silenzioso percorso , studiato e progettato , del quale abbiamo prove logiche , dirette ed indirette , e ormai troppo amplie conferme documentali e politico culturali.
Invitiamo alla democratica mobilitazione comune tutti i cittadini, senza distinzioni ideologiche obsolete . per una nuova trasversale difesa delle libertà,  della legalità ev  dei valori comuni,   e per un progetto nuovo politico economico e sociale contro poteri forti ed occulti che praticano strategie criminali .  
CHIEDIAMO L’ADESIONE DI TUTTE LE FORZE POLITICHE E SOCIALI E CON LE ADESIONI LA DIFFUSIONE IN TUTTA LA RETE ED IN TUTTO IL PAESE . 
ALBA MEDITERRANEA 
CDD Comitato di Coordinamento Difendiamo la Democrazia
FORZA NUOVA 
 Gruppo su facebook ” Lo Sai”   

ASI) Salve e benvenuto. In queste settimane, il caso mosso intorno al nome del  Magistrato Paolo Ferraro ha lasciato esterrefatta la pubblica opinione.
 Come rivelato ai microfoni di SkyTg24, Lei sostiene di aver riscontrato in prima persona, durante il Suo periodo di residenza presso la cittadella militare della Cecchignola, comportamenti ed attività “non normali”, scoprendo un mondo “sotterraneo, sconosciuto, poco chiaro, ambiguo, fumoso”. Attenendoci chiaramente ai limiti imposti dal segreto istruttorio, può dirci più nel dettaglio cosa ha scoperto attraverso le sue indagini?
Sporsi a suo tempo nel Novembre 2008, una Denuncia immediata, avendo proceduto ad un primo ascolto di registrazioni audio relative a sei mattine e due pomeriggi, registrazioni che effettuai avendo acquisito una serie di elementi  che lasciavano sospettare una “ situazione ambientale” inquietante. Ebbi dichiarazioni conformi che la disegnavano a grandi linee , e feci ascoltare l’audio sia ad un ufficiale di P.G. particolarmente qualificato, che ad una psicologa incaricata tramite avvocato che ritenevo di fiducia, psicologa cui avevo conferito il compito di un sostegno esterno e affiancamento, ovviamente alle persone da me ritenute vittime dirette o indirette.
La qualità dell’audio non era ottimale, anzi era mediocre, sicché indicai subito la necessità di procedere ad elaborazione del volume ed ad un attento ascolto tramite programmi adeguati. Sia l’Ufficiale di P.G., a titolo di amicizia e stima personale, che la psicologa, vagliarono la evidente anormalità della situazione ed anzi quest’ultima in un ascolto durato più di due ore e mezza fornì valutazioni, preoccupate, mentre l’Ufficiale di P.G. parlò di un fenomeno collettivo complesso e allarmante. Dall’ascolto attento emergevano attività già indicate nella conferenza ma più in particolare la possibilità di individuare uso di sostanze, tecniche o procedure verbali a prima vista inquadrabili come volte al condizionamento dei soggetti che li ricevevano,  ma soprattutto un contesto veramente anomalo con ingresso di numerose persone di varie età, senza suonare prima, ed utilizzando chiavi in loro possesso ed una posizione di soppesabile assoggettamento della persona che abitava nell’appartamento. Il tutto secondo una analisi fonica poi progressivamente approfondita da me e da un perito fonico cui diedi il solo incarico di trascrivere quanto emergeva dalla sola prima registrazione. Comunque alcune frasi apparivano curiosamente pronunciate dagli astanti con tono metrico cadenzato o musicaleggiante, in un paio di casi per fonemi riconducibili a linguaggio “medievalistico”, e colpivano altresì alcune frasi tipiche sintetiche espresse come comandi brevi cui di norma le risposte erano un assenso implicito ovvero dei “si” che colpivano per atonia ed inespressività. Tra i  comandi ricorrente una espressione “nessuno vi è adesso” ovvero “ se andiamo via non c’è nessuno”, ovvero “ dobbiamo apparire, dobbiamo riapparire”, ma l’elenco sarebbe lungo. Il contesto sembrava ad un ascoltatore inesperto come io ero farneticante, torbido, non riconducibile ad esperienze ordinarie. Anche le modalità di interazione verbale dei soggetti erano talmente inusuali, talvolta cupe, e vocalmente atipiche  da lasciare interdetti. Tutto ciò non fu sentito dalla P.G. incaricata.  Ma vi erano complessivamente nelle registrazioni più di dieci tra adulti, maschi e donne,  e almeno quattro non adulti.  Almeno otto i nomi pronunciati. Nelle registrazioni “per decreto” emergevano “frasi, parole e rumori riconducibili alla normale attività quotidiana di una persona all’interno della propria abitazione”. E la persona autrice dei racconti ma assoggettata negò poi tutto. Nessuno gli contestò quello che si sentiva. Ma io avevo altri accertamenti fatti, alcune registrazioni di telefonate o colloquio tra presenti, sms ed e-mail utilmente valutabili, feci accertamenti ricordando particolari a suo tempo raccontati, e, dopo l’archiviazione del procedimento, rimasto sbalordito, elaborai le basi audio potenziandone il volume ed estrapolando  circa 45 frasi e contesti divisibili sulla base di una precisa griglia logica di classificazione. Non posso dire altro, oltre che a suo tempo solo alcuni amici miei ascoltarono e mi confermarono l’ascolto mediante adeguato strumento audio. Feci una parziale discovery con gli “interessati” e come mi era successo nel Gennaio del 2009 accadde un qualcosa, uno strano incendio sul terrazzo della mia casa in villetta che mi spinse ad andarmi a lamentare della circostanza con l’ufficio mio, che mai mi aveva ascoltato direttamente, né aveva valutato in alcun modo la massa del materiale di prova o indiziario da me raccolto. Il giorno dopo, trasecolando, subii una proposta di TSO eseguita a tempo di blitz in forma coattiva, in assenza di ogni presupposto di legge formale e sostanziale. Quanto segue è anche oggetto di procedimento penale, solo poi scopersi di rapporti intrecciati a mia totale insaputa e alle mie spalle e del ruolo di uno psichiatra che aveva preparato per lo strumento alcuni miei  parenti in rapporti comprensibilmente complessi con me. Oggi so che modalità, tempistica, organizzazione e metodi hanno clamorose conferme anche in clamorosi precedenti, basta documentarsi. Ad oggi molte persone hanno valutato, condiviso valutazioni e pubblicato articoli coraggiosi, fedeli e suggestivi per la suggestività della storia, su internet, nel silenzio assordante di una certa stampa cartacea ufficiale.
Se fosse confermato un simile quadro dei fatti, questo sconvolgente scenario esoterico potrebbe allargarsi anche ad altri ambienti militari ed è pertinente ipotizzare dei collegamenti internazionali con simili organizzazioni “deviate” nel resto del mondo?
Ero concretamente a conoscenza di viaggi a nord, e verso Napoli. Del pari di una possibile forma, apparenza politico–militante del gruppo, della presenza ragionevole di ufficiali, alcuni dei quali individuabili foneticamente o perché da me osservati, della presenza tra essi di un uomo dalla voce autorevole arrogante la cui attribuzione a persona è possibile tramite un quadro indiziario concreto e riscontrabile. Fatti concreti, elementi verificabili, non altro. Incredibilmente quando, uscito da un silenzio costretto, raccontai di fatti, contesto, conseguenze patite, trovai un atteggiamento di assoluta volontà di non ascoltare. Fatti precisi indicati sarebbero diventati “frasi criptiche”, “allusioni incomprensibili”, o giudizi “sommari” di assoluta “inverosimiglianza”. Chi li ha pure riportati davanti al CSM, che ha fondato su tali giudizi un provvedimento grave di sospensione cautelare, a fronte di statistiche ineccepibili e numerose certificazioni di sostanziale perfetta salute, non ha tenuto conto di chi fossi, della mia storia, delle mie note capacità, della circostanza peraltro a loro non nota, che era stato depositato un memoriale analitico, chiaro e riferito a fatti oggettivi in una Denuncia a Perugia. La situazione derivatane è assurda, ma presagisco molto di più. È tutto quello che mi è accaduto dal 2009 in poi, pressioni, intimidazioni indirette, inviti ripetuti a tacere, e gli eventi dal Marzo ad oggi che hanno squarciato ulteriori veli. In particolare è vero che io ho notato una donna talmente tanto simile a Carmela Rea in un orario non d’ufficio nei corridoi della procura di Roma, da farmi affermare ancora oggi che era lei o potrebbe essere una sosia e comunque nessuno mi ha mai detto chi fosse, perché fosse accompagnata ad un colloquio riservato alle 19 di sera. Alcuni articoli su internet lanciavano ipotesi parallele alle mie rilevazioni, in Roma, ma soprattutto su internet venne fatto il nome di un alto Ufficiale dell’Esercito e qui debbo fermarmi.
Il provvedimento che ha più lasciato interdetti è stato indubbiamente la sospensione per un periodo di quattro mesi, stabilita dal CSM lo scorso 16 giugno, ufficialmente “per gravi motivi di salute”. Come spiegate questa decisione e quali saranno le principali armi giuridiche cui ricorrerete per opporvi alla decisione?
La decisione, purtroppo si spiega da sola per abnormità, atipicità, essendo carenti entrambi i requisiti  rigorosamente chiesti per un provvedimento di dispensa dal servizio . Ma intendo precisare che in casi del genere disinformazione, assenza di conoscenza di dati reali e presunta attendibilità di indicazione fornite da vertici di uffici, o da presunti autorevoli soggetti con responsabilità “politiche” tra i  magistrati può avere influito. Il provvedimento allinea documenti, che risultano oggettivamente e criticamente essere destituiti di fondamento, allegando indizi concreti, prove documentali e informazioni ignote al CSM. Quello che colpisce è che sembra che nulla sia accaduto, tutto viene inanellato lasciando fermi, errori valutativi, disinformazioni su fatti precisi. Ma agli atti della commissione è stato depositato un memoriale approfondito, in copia, neanche letto, sembrerebbe.  Ma continuo ad avere fiducia che fatti e dati verranno realmente approfonditi. Se mancherà l’approfondimento necessario, ne potremo trarre varie altre conclusioni. In questa vicenda è a me apparsa evidente una particolare “collocazione” di due magistrati e ho dovuto fornirmene una approfondita spiegazione, che si riverbera sul rilievo e sulla importanza generale dei fatti. Un probabile epicentro. Ma è proprio la magistratura a dovere indagare e valutare. E se non si indaga a fondo non si valuta e se non si valuta non si indaga. Ma se si colpisce chi ha valutato a fondo per conto suo, e ormai indirettamente tutti quelli che condividono valutazioni ed altro, i ragionevoli inquadramenti e le ipotesi accertabili si fanno prospettive concrete. Inquietanti, e perciò io chiedo al CSM di dissipare veli e dubbi e di vagliare fino in fondo, a tutela  della immagine e credibilità dell’organo di autogoverno della magistratura 
Paolo Ferraro risulta essere, da più fonti, un magistrato integerrimo e molto stimato nel suo ambiente di lavoro. Dopo la sentenza del CSM, quali sono state le reazioni dei suoi amici e colleghi? Ha percepito degli improvvisi cambiamenti in alcuni dei suoi rapporti inter-personali?
Vi è stato sgomento, sbigottimento, incredulità , nei miei confronti, e preoccupazioni  per me, per sé e generali:  come starà, ammesso che stia male come dice il vertice dell’ufficio, ma  se la vicenda è vera in tutto od in parte riscontrabile,  se gli hanno fatto quello che ha poi denunciato, cosa può succedere anche a noi , se lo appoggiamo o se ci trovassimo per sbaglio in una situazione analoga  ?!.  Ma lo stupore nasce da un prevalente meccanismo di autodifesa psicologica: non voglio , non posso credere, ho paura di  credere e ragionare su questi fatti .Avete parlato mai con un malato terminale , che discetta di influenza non curata bene o di piccola bronchite, la speranza e la paura si tramutano in negazione psichica dei fatti, della  realtà. 
Ma  chi ha mai parlato di credere . Ho detto, sappiate, verificate  ascoltate , valutate . La paura , per me, per la storia, per l’immagine dell’ufficio, per sé è per ora,  prevalsa, ma nell’ambito ristretto e solo in parte. . Non sono invece mancati abbracci, in bocca al lupo, affermazioni di profonda stima, da magistrati, avvocati e    proprio da carabinieri che non lavorano a stretto contatto con me. La frase detta circa quattro mesi fa, senza preavviso,  .” noi stiamo con lei “ e accompagnata da una duplice forte stretta di mano.  Io un po’ sbigottito, come ha fatto a spargersi la voce, visto il cupo silenzio che circondava la vicenda ..?! il tono ?! Di chi sa di che storia si tratti , e molti sanno, ritengo, della valenza generale della vicenda:, un giovane brigadiere di una stazione  CC, sapeva tutto ed alla mia occasionale mera battuta sulle UAV ( unità di addestramento ) ha fatto dei cenni inequivoci. So per certo che molti sanno ,e molti anche senza avere un ruolo qualunque. E allora se di una vicenda strana,  coinvolgente in apparenza solo due palazzine , sanno in tanti,  in varie parti,  come può essere un fatto solo  locale ?Non lo è, ragionevolmente, e molto dipenderà  dalle indagini  di Ascoli Piceno (e a Teramo un celebre processo ormai conclusosi in Cassazione sull’esercito bianco , a Roma un procedimento di fatti e luogo omologhi, del 2000 , e altri avvocati stanno raccogliendo le tracce generali nella recente storia giudiziaria in merito a circostanze  che sembrano rinforzare la lettura unitaria del fenomeno).
Questa vicenda è appena agli inizi e la battaglia che si appresta ad affrontare potrebbe non essere delle più semplici. Nella rete, molti cittadini ed una parte dell’informazione non-mainstream si sono stretti intorno a lei, mostrando grande attenzione e stima per la sua storia. Quali sono le aspettative e le speranze di Paolo Ferraro, sia come magistrato sia come uomo?
Verificare e capire, allargando conoscenze e raccogliendo sensibilità e disponibilità. In fondo si tratta solo di una struttura a base di setta, di gruppi di militari, di impossibilità di  accertare, di un magistrato della capitale sottoposto a TSO, e su tutto il resto “trasversali dubbi”… un polpettone saporito non addentabile agevolmente, ma siamo a dieta, il cuoco è un “visionario”, meglio non fare indigestioni.
I curiosi che credono alla democrazia ed ai suoi valori però non la pensano così. Si costituiranno in COMITATO DD, per la difesa della democrazia: valori cristiani, valori laici, programmi contro le massonerie nere ed i poteri occulti, avvieranno un processo di avvicinamento e fusione. Rotta la crosta polare, subito, prima di subito, và avviato il nuovo processo di fusione per creare una solida trasparente base democratica: una Italia dei valori VERI, democratici e non delle corporazioni forti.  Mi viene da dire a tutti: i poteri occulti sono onnipotenti (minaccia “appresa”) e controllano tutto?! Internet no, non ancora. Se facciamo il conto delle teste votanti, non saranno certo la maggioranza. E se fosse possibile ridare la democrazia al nostro paese?!
ALCUNI PRIMI LINK UTILI AL LUGLIO 2011 
  



LETTERA APERTA VIDEO
AL presidente del CSM


Al vIcepresidente del CSM


A tutti i membri del CSM




Sigg.ri laici e togati del CSM, l’organo che deve tutelare l’indipendenza della Magistratura e la sua fedeltà alla Costituzione,


molto di quello che è accaduto e accade è a mio avviso imputabile a disinformazione, qualche distorsione, ed una programmatica gestione del silenzio, che solo consente di colpire individualmente anche intellettuali, magistrati, persone di valore che toccano quello che Voi non potete non conoscere.


Il mio pensiero corre a Carlo Palermo, a Clementina Forleo, a Luigi De Magistris, Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, e a tanti che hanno osato andare o indicare oltre quello che è a chiunque noto come il terzo livello.


La vicenda che è ormai nota a tutto il paese non è il caso di un Magistrato stranito.


Questo Magistrato era additato ad esempio e parlano per lui pareri, storia, riconoscimenti collettivi e oggi anche alcune consulenze, non certo fatte per argomentare sul suo stato di salute, ma per lasciare traccia clamorosa nella storia di una vicenda che sta delegittimando il CSM dinanzi a tutto il paese.


Come Voi non sapete, o sapete, nel novembre 2008 depositai una denuncia su fatti gravi appresi che avvenivano nella Cecchignola, a Roma.


Non avevo allora né le categorie, né i percorsi culturali che mi consentissero di inquadrare a fondo, non prevedevo reazioni violente, clandestine, organizzate.


Neanche immaginavo che si potesse tentare di far passare per folle, o disturbato, una persona che adempi va ad un suo dovere civico preciso in perfetta coerenza con la sua deontologia ed etica professionale.


Da innumerevoli dati, registrazioni audio, mail, sms, conoscenze dirette ed indirette emergeva un quadro che lascio a Voi giudicare.


Una setta esoterica, a copertura satanica, esercitava tutte le attività note a chiunque non chiuda gli occhi: vi partecipavano militari, ufficiali, alcune donne, ragazzini e un memoriale inequivoco è agli atti della V Commissione del CSM.


Se siete quello che la Costituzione Vi affida, pretendete di leggerlo.


Il quadro delle manovre utilizzate per tappare la bocca ad un Magistrato per bene, ha fatto emergere prima ancora che potessi classificarla, una realtà agghiacciante.


Non inverosimile, non incredibile, non velleitariamente indicata; ma certa, vera, poi man mano confermatasi.


Signori, militari di un Ordine, psichiatri deviati, pronti a coprire, magistrati intenti a delegittimare e oggi anche in particolare membri laici, di elezione politica, hanno insieme coperto ciò che emerge inequivocabilmente.


All’epoca fui sottoposto ad un vero e proprio sequestro di persona, illustrato oltre ogni dubbio nel memoriale, uno psichiatra occultò la verità, organizzò il condizionamento di solo alcuni miei parenti e fu posta una presunta pietra tombale.


Da allora, ho raccolto prove, indizi, registrato condotte inaccettabili e avuto conferme dirette del tutto.


Vi è un Primario psichiatra che ha parlato di vicenda affollata da persone pericolose, un altro da me scelto dopo aver saputo quale storia avesse, che, in camera caritatis, ma di fronte a testimoni, ha detto, parlato : Indicato la sua scelta e strada a partire dalla fine degli anni ’80.


Non sono io a parlare di Illuminati, incappucciati, massoneria, Progetto Monarch , e di arruolamento di psichiatri, di una porzione delle Forze dell’Ordine, e di una strategia occulta.


Sono i fatti che parlano: ed ora, insieme ai fatti, decine di migliaia di persone, che presto saranno centinaia di migliaia.
Gli audio che per una incredibile archiviazione consentivano solo di sentire “una donna sola, intenta a lavori casalinghi, sono stati ormai sentiti da decine e decine di Avvocati, intellettuali, politici, psicologi, e psichiatri democratici e non deviati.


Costituiscono la prima prova storica, verificabile, da me logicamente analizzata – prima ancora che sapessi di che si parlava.Una setta, al lavoro, una donna soggiogata, scissa, usata; dei ragazzini coinvolti, ma anche un estendersi di quella realtà ad altri lidi.
Napoli, Capua, Caserta, Milano, Genova, Ascoli PICENO. .


E il Progetto, confessato, immaginificamente ricondotto ad un modello ideale di “Società Romana”: i Centurioni, la forma sostitutiva della Religione, il sesso come governo, dominio, e ricatto, gli strumenti: antichi, moderni, scientifico – militari.


Potrei allegarvi tonnellate di documenti, analisi, riscontri; non lo farò.


Vi dico solo che altro arruolato, o limitrofo, ha parlato del Grande Progetto, della sua elaborazione, della sua sperimentazione, del suo estendersi a parte della società, a vertici giudiziari, al mondo del controllo autoritario e violento, tramite la psichiatria, al mondo della sola informazione ufficiale e cartacea.


Un grave errore è stato commesso: sottovalutando risorse etiche, morali, intellettuali, e instradando, mediante la violenza esercitata, un uomo, magistrato, cittadino, un cincinnato intento alla sua diligente e motivata attività professionale ed umana.


Oggi Vi guarda tutto il Paese: perché anche chi fa finta di non sapere legge, compulsa, alcuni nervosamente.
Di una gravità immensa è stato il provvedimento “cautelare” adottato.


Esso, redatto da un magistrato di cui avevo stima, inanella formalmente atti e valutazioni, tutti dimostrati inconcludenti, artefatti, formalmente costruiti.


Vi invito ancora una volta a leggere il solo Memoriale.
Non uno dei giudizi adottati attinge alla realtà profonda dei fatti.


Ma non sprecherò parole, argomenti, allegati, centinaia di sms e mail, analisi di dati audio, riscontri culturali e scientifici.


E’ compito Vostro accertare la verità, difendere la Istituzione pensata per garantire la legalità costituzionale.
Leggete, attingete alla montagna di informazioni che sono a portata di tastiera.


Usate le Vostre doti umane, professionali e l’unica consapevolezza politica che vi è oggi concessa dinanzi ad un Paese che Vi guarda.


Un progetto massonico nero, con un’idea dell’uomo materiale, e una volontà trasversale di vertice è stato scoperchiato.


I soli documenti denunce di terzi anche queste depositate, dimostrano quanto arrogante, violento, sia stato il tentativo di frenare un percorso che porta ad una verità storica e politica democraticamente condivisa.


Questo percorso non è arbitrario, è infarcito di fatti, analizzato mediante il medesimo processo logico – induttivo concreto che ha fatto di me il Magistrato che so di essere.
Falsificate popperianamente qualunque dato; esercitate il Vostro sereno diritto di critica.


Ma invitate il relatore della pratica in V Commissione ed al CSM a dar conto delle sue innumerevoli omissioni, e del perché non abbia dato conto della opposta inequivoca ricostruzione.


Mentre Voi assolverete al Vostro ruolo, il Paese viene informato, formato, reso consapevole, e per la prima volta, un percorso unitario riporta al centro del futuro di uomini e donne i valori etici, il valore della persona, una concezione dell’uomo integrale, rispettosa della identità dell’essere umano.


A chiunque di Voi vorrà, verrà consegnato tutto il materiale documentale digitale e cognitivo necessario.


Il perito da Voi nominato e un consulente da me scelto, per farlo uscire allo scoperto, si apprestano a dare spunti, indicazioni, che sono note come “pista psichiatrica”.


In rete vi sono le relazioni che dimostrano la natura e le finalità di questo inane tentativo.


Non Vi consegnate al giudizio della storia nell’era decadente della Democrazia, segnata da oscure manovre e poteri forti.


Ribellatevi a un ruolo ed un destino che nulla hanno a che fare con la Democrazia e con le regole e con la matrice costituzionale del CSM. .


Qualunque cosa accada, sono consapevole della onestà intellettuale e professionale della stragrande maggioranza dei Magistrati italiani.


Non traditeli, e non tradite un Paese che ha bisogno di pulizia, sereno rigore, valori, alternative.


Questo appello, lettera aperta, documento, è stato redatto di getto…. non richiede elaborazione, correzioni, limature. Parla al cuore, al corpo, all’anima, al cervello della istituzione di cui faccio parte. 
Ma parla a tutto il paese.


ROMA 11 Settembre 2011


PAOLO FERRARO  


LETTERA APERTA AL CSM


https://docs.google.com/leaf?id=0B7srLT3vW5caYjQyMmM5NjYtODBmYi00NjdlLWJlNGYtZDljNDkyNmQ2NWIz&hl=en_US


DOCUMENTO COMUNICATO INTEGRALE


https://docs.google.com/leaf?id=0B7srLT3vW5caNjJmZTBhODktMTk1ZS00MjQ1LTkzYzYtNTdmMjI4N2VjZWM5&hl=en_US  

RELAZIONI

https://docs.google.com/viewer?
a=v&pid=explorer&chrome=true&srcid=0BwHYCVwycgrlZTBkM2YwMWYtMDUxOS00ZmIyLWIwMTEtYmE5YzAwOGU4MzMy&hl=it 


https://docs.google.com/leaf?id=0B7srLT3vW5caYjZkYzUxOWEtNDJlZi00ZjI1LWEzYjQtYWM1N2FlZmE1YTky&hl=it  

VIDEO LETTERA APERTA AL CSM

http://www.youtube.com/user/CDDpaoloferraro?feature=mhee#p/u


CDD Comitato di Coordinamento Difendiamo la Democrazia 
OCCORRE riunire e fondere insieme valori cristiani, valori laici, programmi contro le massonerie ed i poteri occulti, progetti di democrazia diretta ed economico sociali ridisegnando le ideologie del terzo millennio e superando il declino in atto, governato da oligarchi e trasversali alleanze di vertice.

Superiamo le obsolete distinzioni cresciute all’ombra delle ideologie del XIX e XX secolo . Una nuova solidarietà e una nuova rifondazione costituzionale ci attendono o sarà ” Metropolis ” . 

IL TERZO ED IL QUARTO LIVELLO.

“Dissi al Dr. Borsellino che ero venuto a conoscenza non solo che esistevano cinque ENTITA’ collegate nel Cuore di una POTENTE IDEA, ma anche di aver visto con i miei occhi gli uomini al Vertice di ogni ENTITA’ riunirsi nella villa di LUCCHESE Michele a Paderno Dugnano dove io avevo la residenza. ……
—– Dissi al Dr. Borsellino che mi è stato raccontato con orgoglio che le cinque ENTITA’ sono stale partorite da una Potente e Nobile IDEA e sono legati al cuore di questa IDEA che li nutre di Nobili Valori che a sua volta entrano nel Cuore e nella Mente di uomini che ne sono degni.
L’ENTITA’ di COSA NOSTRA, l’ENTITA’ della NDRANGHETA, l’ENTITA’ dei PEZZI DEVIATI DELLE ISTITUZIONI, l’ENTITA’ DEI PEZZI DEVIATI DELLA MASSONERIA e l’ENTITA’ DEI PEZZI DEVIATI DEL VATICANO sono legati l’uno con l’altro come se fossero degli organi vitali di uno stesso CORPO.
Hanno gli stessi interessi di sopravvivenza e per sopravvivere e restare sempre POTENTI si aiutano l’un l’altro usando qualsiasi mezzo, anche il più crudele.

C’è una REGOLA fondamentale e cioè che ogni ENTITA’ E’ AUTONOMA. Nessuna ENTITA’ può interferire nel campo di un’altra ENTITA’.”


E Falcone e Borsellino hanno pagato per il maxi processo alla cupola mafiosa e per le indagini sul terzo livello  o per la strada che andavano percorrendo e disegnando .. e le stragi terroristiche del 1992  .. gestite  con manovalanza criminale da chi erano state pensate ed a che fini ?!? 



Mafia, politica, servizi segreti, massonerie, vertici militari deviati,  alta finanza, traffici di armi  e terrorismo internazionale. Le indagini giudiziarie del giudice Carlo Palermo già dalla fine degli anni settanta E Carlo Palermo poi defenestrato … dopo esser sopravvissuto per un caso ad attentato che uccise due innocenti creature 


e   le indagini sulla massonerie calabresi e la  n’drangheta e i loro intrecci e le dure contestazioni e richieste di ” intervento”  quando Cordova era il Procuratore Capo a Napoli .. 













                                                                   








qualificato e non arrestabile 






e le indagini della Procura di  Teramo 

Nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Melania Rea, la ventinovenne trovata cadavere a Ripe di Civitella il 20 aprile scorso, è stato ascoltato nella Procura di Teramo 

Il caso di Melania Rea si profila sempre più complesso, torna alla ribalta la pista dei poteri occulti e del satanismo.Ad essere ascoltato questo week end è

  • www.controtuttelemafie.it

    Sono le 12.48. E’ il 18 aprile 2011, un lunedì. Sul Pianoro di Colle San Marco, luogo di scampagnate e di giochi sopra Ascoli Piceno, un uomo si aggira disperato. Tiene in braccio una bambina e cerca sua moglie. L’uomo è il caporalmaggiore dell’esercito Salvatore Parolisi, la donna scompar…

  • http://rassegna-stampa.myblog.it/tag/sette%20sataniche
    QUELLO CHE LA INFORMAZIONE NON DICE
    Questo articolo è ottimo .. a voler essere precisi .. io non mi sono sottoposto a niente .. ho solo dimostrato tramite vari tecnici che la invenzione su un sospetto di infermità era ordita secondo nota tecnica MASSONICA

    rassegna-stampa.myblog.it

    Notizie senza censura pubblicate dall’Associazione Contro Tutte le Mafie

  • www.teleradio-news.it

    Parlò di satanismo nell’esercito. Nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Melania Rea, la ventinovenne trovata cadavere a Ripe di Civitella il 20 aprile scorso, è stato ascoltato il pubblico ministero Paolo Ferraro, il magistrato sospeso a giugno dal Consiglio superiore della magistratura pe…

Ma davvero possono fermare tutto ciò ?!? 
Il nostro paese ha una risorsa infinita pensata sessanta anni fà .. Una vera magistratura indipendente .. L’indipendenza può divenire un potere deviato esercitato in modo irresponsabile ed illegale ?! .. e occorrono rimedi .. ?! 
il rimedio ?! la stessa magistratura  indipendente non deviata … e la pulizia dentro la magistratura 
e chi ha proposto e pensato di ridurre l’autonomia ed indipendenza  della magistratura, apparentemente per difendersene, era chi la aveva corrotta e controllata individualmente , mentre agli altri stava più che bene di fondo la eliminazione della anomalia ” costituzionale “, salvo difenderne la autonomia al solo fine di consentirne la deviazione “insindacabile” programmata  ). 

Dobbiamo avere fiducia nel portato democratico della nostra storia e nei carabinieri . Essi rappresentano anche la legalità , il nostro Stato ed i valori che stiamo difendendo .. e per i quali stiamo costruendo un nuovo futuro, un nuovo pensiero e nuove alleanze e sbocchi

www.carabinieriditalia.it

Carabinieri d`Italia Magazine. Testata giornalistica d’informazione su sicurezza difesa e giustizia nell’area italiana ed estera. Quotidiano on line e periodico di cultura ed idee indipendente dalla pubblica amministrazione completamente gratuito per i carabinieri.
Una analisi profonda seria equilibrata ed un video riassemblato, con un lavoro che testimonia la serietà di chi lo ha fatto .  Oggi dopo il convegno sui sei referendum contro le leggi a favore delle banche e la analisi del grande progetto dei poteri finanziari ed economici tutti i tasselli tornano al loro posto e la coscienza e conoscenza collettiva crescono, INARRESTABILI.
http://albatros-volandocontrovento.blogspot.com/2011/11/melania-rea-vittima-di-un-esperimento.html
www.paoloferrarocdd.blogspot.com 
Connettetevi al sito del CDD Comitato di Coordinamento Difendiamo la Democrazia e troverete analisi, dati, video, documenti e il cuore del progetto trasversale alternativo che intende rifondare valori ed ideologia del terzo millennio. UNIAMO LE FORZE E LE RISORSE UMANE E DEMOCRATICHE DEL NOSTRO PAESE e dei cittadini del mondo. Il grande progetto delle massonerie vincenti e dei poteri finanziari,  che hanno condizionato storia, vertici degli Stati, condotto il mondo occidentale verso il crack e verso l’annichilimento degli Stati e il dominio sulla gente .. k non ha scampo. IL RE E’ NUDO . Anche se uccide ancora e fomenta , ridisegna vorticosamente gli assetti geopolitici. Non hanno e non avranno il consenso della gemte INFORMATA E FORMATA . PAOLO FERRARO 

www.paoloferrarocdd.blogspot.com


USCIRE  … certo ..  da un “incubo reale” .. tremendamente concreto .. una verità storica e politica disvelata in modo ineluttabile ….. con metodo logico concreto induttivo .. altro che “complottismo “ !!! 

Verso il Nuovo Ordine Mondiale ?! . 
Dalla P2 alla massoneria vincente deviata distruggendo lo Stato sociale . 
La lunga marcia in Italia del capitalismo finanziario e produttivo dominato dal primo, verso l’obiettivo del nuovo ordine mondiale,  perseguito dai tentacoli della unica grande piovra.
Progetto Monarchdisinformazione di massa e disacculturazione, programmatica deviazione dei corpi dello Stato, svuotamento e controllo della PolitiKa e della Informazione,  intrecci inscindibili tra massonerie e criminalità organizzata, traffici internazionali e finanziamenti illeciti,  arruolamento della psichiatria deviata, utilizzo di sette esoteriche e uso “sistematico” della violenze morali e fisiche su soggetti deboli e della pedofilia, sottrazione delle ricchezze attraverso il debito pubblico, il signoraggio sulla moneta e le normative atte a far arricchire il sistema finanziario e annichilimento del caso italiano (annientamento della piccola e media impresa ), impoverimento di massa,  svuotamento degli Stati ( trattato di Lisbona )  e misure di controllo militare smantellando i corpi autonomi ed indipendenti ( trattato di Velsen ). Uno scenario che è  divenuto realtà sotto i nostri occhi, e che dobbiamo arrestare ed invertire  … restituendo un futuro ai nostri figli e nipoti ..    ” 

OLTRE  IL QUINTO LIVELLO ?! 
C’E’ SOLO IL  RITORNO AL POTERE DEMOCRATICO DEL POPOLO RIAPPROPRIATOSI DELLA POLITICA CONTRO I POTERI OCCULTI E LE OLIGARCHIE FINANZIARIE CHE HANNO ATTUATO E STANNO PORTANDO A PERFEZIONAMENTO IL PROGRAMMA DI DOMINIO PIU’ INQUIETANTE DELLA STORIA DELL’UMANITA’ . 

Ma per farlooccorre attrezzarsi intellettualmente e politicamente , formando ed informanodo anche .. 

Il PROGETTO DEL CDD CONTRO LE TEORIE INGENUE. CHIOSE AD UN DIBATTITO INSOPPORTABILMENTE SEMPLIFICATO…

Modererei le “riflessioni” con un invito , da me anche raccolto, a non usare teorie ingenue e semplificazioni, vieppiù volgarmente prospettate, proprio da chi ha indicato il tema astrattamente corretto. Introduco ad ogni buon fine  una banale considerazione. La realtà è complessa, Non esiste la “massoneria”  nel senso unico ed unitario del termine, ma le “massonerie ” e varie ispirazioni e collegamenti e un plafond comune , che le unisce e le divide , secondo un andamento complesso che è niente altro che il corso della storia, l’adeguamento delle tattiche e strategie e lo stabilirsi di rapporti di forza e potere anche all’interno delle stesse.  Anche le massonerie sono in conflitto tra loro e si uniscono in momenti cruciali avendp un basamento comune. Ciò che accomuna tutte le massonerie è il concetto dell’essere “ILLUMINATI ” e lo scambio di favori reciproci , in una cerchia delimitata dalla comunanza di interessi o dalla sudditanza più o meno retribuita a tali interessi e aldilà delle fasi storiche ed ideologico politiche ( come è evidente le massonerie occidentali erano stataliste e nazionaliste nel XIX , tanto per fare un esempio ). Il fondamento del tutto   necessita della divisione della umanità in chi ha la luce e chi nò, la massa della umanità. Un concetto inaccettabile, non foss’altro perchè la storia è segnata dall’esercizio di poteri e informazioni ingenue utilizzate per mantenere le masse a livelli di NON consapevolezza. Quanto detto vale anche per il potere economico finanziario. E  tanto complesse sono le strategie .. che oggi, dominante e vincente la strategia post-atlantista e MONDIALISTA , sopravvivono anche strategie che vanno addirittura in opposte direzioni. Non vi sfuggirà che vi è una massoneria antieuropea e che il mondo dell’alta finanza egemonizzato vede in occidente non proprio allineati poteri finanziari minori e in posizione oscillante e bivalente capitalisti “senza storia ” affacciatisi però prepotentemente … Tra essi uno nostrano , defenestrato perchè faceva troppo i suoi interessi, con i metodi della … ma anche  perchè non sufficientemente organico alla massoneria dominante .  Il tutto per convenire che dinanzi a questa realtà complessa sono individuabili tre punti FERMI : 1) Noi siamo contro le elite che si autoproclamano illuminate in quanto potenti e le consorterie tra affaristi, poteri politici militari  spirituali e sociali e individuiamo il progetto mondialista e tutte le sue articolazioni politico, militari, e anche di controllo e dominio mediante scienze, tecniche e attività organizzate ( tra esse le sette esoterico sataniche ) come un grande pericolo da combattere con tutte le forze 2) sappiamo che mentre l’immagine della piovra ben si  adatta ad un mostro compatto, come la mafia , e al contempo pluritentacolare , mal si adatta alla realtà di tutti i poteri forti coalizzati ed in continua dinamica, criminalità organizzate comprese e chiamate al medesimo convitto : proporremo da OGGI in poi l’immagine dell’IDRA ( che già in nuce conteneva una rappresentazione del potere antropomorfica ( forse ) . Essa ha teste varie, Una grande e   dominante ;  quando si tagliano ne rinascono altre … e il corpo non muore … 3) SE così è accettabilmente corretto , chi parla della grande testa ( Roschild  ) , Rockefeller , grandi banche ) e propone come antidoto lo statalismo e la moneta, FERMO RESTANDO CHE LA LOTTA AL MONDIALISMO E’ ASSOLUTAMENTE PRIORITARIA; deve rappresentarsi anche le altre testoline e la testa eventuale che si riformerebbe  e capire che il corpo dela piovra ( i  capitalismo non finanziario ) genera le teste . E che non si può parlare di potere finanziario senza analisi della struttura complessa del potere . Ciò ha precise conseguenze sul piano teorico e culturale . Di cui ci occuperemo a breve . E poi ci sono questioni non secondarie come ilpotere spirituale , la formazione e la scuola delle masse etc etc .. QUINDI : 1) Nò alle massonerie segrete e alla politica e scambi reciproci in aree e secondo modalità occulte 2) Nò al MOndialismo , e agli intrecci perversi gestiti dalla testa dell ‘IDRA ( il coagulo dei poteri mondiali tra Grandi capitalisti finanziari ) 3) Sì ad una nuova alternativa , che dia conto della reale complessità e degli intrecci e che non proponga a sua volta c.d. teorie ingenue , ma  rielabori ideologie e pensiero del terzo millennio. Quì siamo in grave ritardo . E uno dei temi è il formare ed informare LE MASSE liberandole da tutte le teorie ingenue .  , Destra e Sinistra , e persino CASTA finanziario politica  può  semplificare troppo. . e persino la rappresentazione della moneta di popolo come chiave di volta e panacea alternativa può indurre a vedere semplice ciò che in realtà va rifondato in radice. ,  Una teoria ingenua è quella della DEMOCRAZIA ?! Ma se quello che vogliamo ricreare ed anzi costruire per la prima volta nella storia della umanità è la crescita impetuosa di masse consapevolli, una alternativa economico sociale ed una idea nuova di produzione, vita sviluppo, questa cosa che sà di popolo, valori umani, nuova era storica come la chiamiamo .. ?! Una convenzione qualunque e perchè nò la appropriazione del termine universale, DEMO e CRAZIA imprimendogli i nuovi contenuti . Sappiate che c’è anche una sottobranca teosofica e  minoritaria della massoneria che coltiva valori ed idee  .. che assomigliano tanto a quello che diciamo .. Tutto si gioca sulle sfumature, le differenze e la strategia finale . No’ alla massoneria, nò a TUTTI poteri forti . Nò a tutte le scorciatoie . Per un percorso lungo e complesso, ma veloce . UNa lunga marcia accellerata liberando l’umanità dallo stato di disacculturato controllo e subalternità a TUTTE le teorie ingenue , . Con le idee fondanti ed i valori CHIARI . E per non fare chiacchiere .. concreta pratica politica , ma capendo con chi perchè e con obiettivi brevi ci si allea …  e guardando solo al GRANDE PROGETTO E ED ALLA FUSIONE DI VALORI POSSIBILE SECONDO LA NUOVA TEORIA DEMOCRATICA . O SE VOLETE CHIAMATELA COME VOLETE . L’importante sono i valori reali e i contenuti . praticati e costruiti passo dopo passo .
PAOLO FERRARO           
P.S. Chi lamenta una eccessiva semplificazione del messaggio da parte mia ha un fondamento di ragione . Ci stiamo attrezzando a spiegare la reale complessità senza teorie e messaggi ingenui. Un attimo di pazienza . Work in progress. Ma se ci riusciamo .. tutti insieme .. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*